Un distretto cooperativo per la rete di teleriscaldamento in Malempré

Un distretto cooperativo per la rete di teleriscaldamento in Malempré
Pubblicato da % autore%data

Un progetto che coinvolge i cittadini, boscaioli, agricoltori e le autorità locali di condurre un villaggio verso la neutralità di energia...

Un prgetto dei cittadini

La rete di teleriscaldamento attiva da Febbraio 2014, è stata prima promossa da alcuni residenti di questo piccolo borgo nel comune di Manhay, tra cui l'agricoltore Vincent Sépult,  ed oggi ha ricevuto il supporto della cooperativa energetica locale.

Un progetto locale

Ci sono voluti quattro anni per convincere le autorità locali e gli abitanti, trovare finanziamenti e progettare l'impianto che è costituito da una caldaia collettiva alimentata con trucioli di legno. Questa unità di produzione centralizzata fornisce una serie di tubazioni isolate sotterranee progettate per fornire acqua calda e riscaldamento per gli abitanti del villaggio. Per seppellire il costo m tubo di circa 1500, la società ha beneficiato della riabilitazione delle condotte idriche e quindi l'apertura della strada.

Il sistema di riscaldamento attualmente copre la metà di questo villaggio di 240 abitanti, una quarantina di edifici, case private ed edifici pubblici come scuole, canonica o in chiesa. In futuro, la cooperativa locale intende fornire l'intero villaggio e offrirà ai residenti una indipendenza energetica utilizzando forestali e prodotti agricoli disponibili nei pressi del villaggio. La città dispone di 7000 ettari di bosco che sono più che adeguate per questo progetto. Per essere completamente autonomi, la cooperativa si basa sulla creazione di una seconda cooperativa agricoltori in grado di auto-produrre il combustibile.

A social project

A livello sociale, il progetto è molto innovativo per il suo aspetto collettivo. E 'anche l'occasione per rafforzare i legami tra la gente del villaggio. Essi sono sensibilizzati in modo molto concreto alle questioni energetiche. Scoprono che in realtà è possibile essere coinvolti nel loro futuro, superando l'attuale dipendenza dal petrolio. La cooperativa ha deciso di limitare il costo dell'energia venduta ai residenti, consentendo, in particolare in quelli più svantaggiati, di anticipare più facilmente il costo delle loro fatture.

Local economic impacts

Economicamente, il progetto sottolinea l'occupazione locale. Le aziende locali sono stati assunti per svolgere il lavoro per un investimento complessivo di circa € 950.000. Per la gestione della caldaia (produzione di-legno, la contabilità, la manutenzione, ...), le imprese locali beneficiano anche dal progetto. Il sistema di riscaldamento dovrebbe anche consentire agli agricoltori di diversificare.