Provincia di Lussemburgo (Belgio): un modo per essere 100% Rinnovabili

PEPS-Lux
Pubblicato da % autore%data

Supportato dall'Università di Liegi e dall'Agenzia per lo sviluppo economico Idelux, la Provincia di Lussemburgo (Belgio) lancia la PEPS-Lux (Provincia per energie positive) per coordinare la transizione energetica del proprio territorio attraverso una visione "100% rinnovabili".

Mobilitare tutto ilpotenziale: naturale ed umano!

Lo sviluppo del progetto PEPS-Lux servirà ad ampliare la diffusione delle fonti rinnovabili, al fine non solo di ottenere risparmi ma anche coprire le necessità energetiche attraverso le tecnologie sostenibili.

Per raggiungere un obiettivo così ambizioso sarà necessario però coinvolgere il settore pubblico, non solo attraverso la fornitura di risorse tecniche ed umane, ma anche nella ricerca di nuovi finanziamenti. Particolare attenzione sarà inoltre rivolta verso la condivisione dei progetti con la popolazione localòe e con tutti gli attori locali coinvolti nei processi di sviluppo con l'obiettivo di sviluppare una strategia energetica dal basso.

Sviluppo di una rete globale

Nel dettaglio, quattro aree di lavoro saranno coordinate da un comitato direttivo composto dalla stessa Provincia, dall'Università di Liegi e da IDELUX.  

Organigramme PEPS EN

La prima area di lavoro si concentrerà sul sostegno ai Comuni e alla guida di una rete di Comuni fortemente impegnati nello sviluppo e nell'attuazione di piani di azione locali. Ad oggi, 14 comuni hanno già aderito al movimento, ricevendo supporto tecnico e metodologico per lo sviluppo dei loro bilanci energetici territoriali e piani d'azione per l'Energia Sostenibile.

La seconda area di lavoro si concentrerà nell'implementazione di grandi progetti come il supporto a campagne per l'efficientamento energetico in edilizia e nello sviluppo delle fonti rinnovabili.

La terza si focalizzerà invece sullo sviluppo di una rete per la mobilitazione di tutti i soggetti interessati a partecipare ai processi decisionali. La rete sarà principalmente basata sulla creazione diun "Climate Parliament",

The third will focus on the implementation of a framework for mobilization of all stakeholders to get them involved in decision making. This framework will mainly be based on the creation of a Climate Parliament, ovvero una carta di intenti, un sito e una newsletter. 

L'ultima invece si concentrerà sulle azioni interne della Provincia con l'obiettivo di essere un esempio da seguire.