Consenso al Parlamento europeo per i Territori 100% Rinnovabili

Milan Kazda, mayor of Kněžice (first left)
Pubblicato da % autore%data

I "Territori 100% Rinnovabili" sono stati invitati al Parlamento Europeo per condividere le loro esperienze e prospettive. Kněžice, un piccolo villaggio della Repubblica Ceca energicamente auto sufficiente ha sedotto il pubblico e ricevuto un caloroso applauso.

Bruxelles - Udienza parlamentare sulla politica dei Territori 100% Rinnovabili

Al Parlamento Europeo di Bruxelles si è svolta un’udienza parlamentare intitolata “La politica futura per i Territori 100% Rinnovabili”,  organizzata da World Future Council e dal The Climate Service Center. L’udienza ha raccolto decisori e rappresentanti di società private per due giorni (il 20 e 21 marzo), enfatizzando l’importanza di condividere le esperienze , gli strumenti e costruendo networks internazionali attraverso i quali si può spingere l’ elitè politica ad impegnarsi concretamente per le energie rinnovabili.   

Un caloroso applauso per Kněžice

Il piccolo villaggio Ceco di Kněžice ha ricevuto un lungo e caloroso applauso dell’aula Parlamentare, e il suo Sindaco Milan Kazda, artefice del successo del suo municipio, ha condiviso la storia che ha fatto di Kněžice il primo (e unico) villaggio energeticamente autosufficiente della Repubblica Cieca.  Il Comune ha creato una centrale energetica composta da un impianto biogas con produzione combinata di calore e produzione di energia elettrica e un impianto a biomassa. Dal momento che il villaggio non dispone di un sistema fognario, questa tecnologia elabora la maggior parte dei liquami e rifiuti organici, fornisce una copertura quasi completa del fabbisogno di calore per i cittadini ed offre una notevole quantità di energia elettrica extra , poi venduta alla rete.

Le autorizzazioni  di queste realizzazioni , a Kněžice e in quattro altri villaggi limitrofi - per la prima volta in Repubblica Ceca – ha portato alla creazione di un piano d’azione congiunto sull’ energia sostenibile che include obbiettivi da raggiungere entro il 2020.     Il SEAP congiunto è stato approvato dai villaggi tra gennaio e febbraio 2014 con l'impegno comune di risparmiare il 45% delle emissioni di CO2 rispetto al 2005. Attraverso questo impegno, hanno aderito quasi 5.000 firmatari dell’ Alleanza dei Sindaci, che supporta la politica energetica dell'UE e il risparmio di almeno il 20% delle emissioni di CO2

Parliamentary hearing - Brussels, 20th March 2014

Olé Barcelona

Manuel Valdés, vice sindaco per lo sviluppo e il coordinamento delle infrastrutture e urbanistica di Barcellona, ha riscosso particolare successo, confermando che questi obiettivi stanno per essere osservati non solo dai comuni e dalle piccole e medie imprese, ma anche dalle grandi metropoli. Egli ha sottolineato, tra l'altro, l'importanza di sviluppare impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici.

Il progetto Territori 100% Rinnovabili

Yannick Régnier (CLER, Francia), coordinatore del progetto europeo "Territori 100% Rinnovabili", ha catturato l'attenzione del pubblico ricordando i 4 principali servizi forniti dall'azione di RES 100%: lo sviluppo di linee guida per l'elaborazione congiunta di SEAP nelle comunità rurali, "Visite" tra i "RES club", l'Identificazione e Riconoscimento dei Territori 100% Rinnovabili, raccolta dati sulle fonti rinnovabili a livello locale dando visibilità alle migliori realtà nazionali ed europee della RES Champions League.

Author: Karel Merhaut

Photo: organizer

You can find detailed info about the event with all outputs here.