Maiolati Spaontini e la buona gestione del territorio e delle sue risorse

Maiolati Spaontini e la buona gestione del territorio e delle sue risorse
Pubblicato da % autore%data

Il quarto premio di Comuni Rinnovabili viene assegnato per la seconda volta al Comune di Maiolati Spontini (AN), una vera eccellenza e un esempio concreto per rappresentare quali e quanti possono essere i vantaggi derivanti dall’uso e dalla buona gestione del territorio

Qui infatti è presente una discarica per rifiuti solidi urbani e per rifiuti speciali derivanti da lavorazioni industriali, certificata Emas e gestita dalla Società pubblica SOGENUS, che in 25 anni di attività ha saputo trasformare la questione della discarica e dei rifiuti in una risorsa per il territorio. La discarica infatti in questi anni si è trasformata in un “piccolo polo energetico” grazie alla presenza di 2 centrali a biogas per complessivi 4,2 MW di potenza, in grado di produrre circa 17 milioni di kWh/ anno di energia elettrica, pari al fabbisogno di circa 4.000 famiglie ogni anno e ad un impianto solare fotovoltaico da 584 kW realizzato sulla copertura della discarica chiusa a cui presto verrà affiancato un orto botanico, sotto la guida della facoltà di Botanica dell’Università Politecnica delle Marche. Le risorse economiche derivanti dalla gestione della discarica e dalla vendita dell’energia si sono trasformate in questi anni in servizi intercomunali come la gestione delle infrastrutture per il trasporto del metano, impianti sportivi (piscina intercomunale) e servizi associati. Tra questi vale la pena citare la realizzazione di una scuola in grado di ospitare circa 1.200 tra bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria, dotata di sistemi di isolamento termico, acustico e di pannelli solari fotovoltaici. Ma anche la “Biblioteca- Effemme23” (50mila prestiti nel solo 2013) realizzata sui resti di un’antica fornace del 1923 e divenuta oggi “piazza della cultura” per i cittadini di Maiolati Spontini, della frazione di Moie e di tutti i cittadini residenti nei comuni vicini. Dal punto di vista energetico invece nel 2009 è stato emesso un bando pubblico finalizzato al versamento di contributi per la realizzazione di impianti fotovoltaici fino a 5 kW e per l’installazione di impianti solari termici a servizio di unità abitative. Grazie a questo bando nel Comune di Maiolati Spontini i cittadini hanno potuto realizzare 370,17 kW di impianti solari fotovoltaici e 162 mq di pannelli solari termici su strutture private. Diversi sono gli impianti solari termici e fotovoltaici realizzati sulle strutture pubbliche, si tratta di 40 mq nel primo caso e oltre 600 kW nel secondo di cui due, da 28 e 38 kW, a servizio delle due scuole presenti sul territorio e un terzo da 15 kW a servizio della centrale idroelettrica da 350 kW gestita sempre da una Società pubblica. Altre opere realizzate con le risorse provenienti dalla discarica sono la casa dell’acqua, progettazione e al momento una parziale realizzazione di piste ciclabili, di cui alcune intercomunali, il Centro Ambiente Intercomunale per raccolta differenziata di 11 comuni limitrofi e il sevizio di raccolta degli olii esausti vegetali da cucina.