Il voto delle Regioni: la rivoluzione energetica è positiva! Comunicato per una rivoluzione energetica dal basso

Il voto delle Regioni: la rivoluzione energetica è positiva!
Pubblicato da % autore%data

Al Congresso delle Regioni 100% Rinnovabili svoltosi a Kassel è stato presentato il Manifesto per la rivoluzione energetica dal basso. Sottoscritto dalla rete nazionale tedesca delle Regioni 100% Rinnovabili, all'interno della Rete europea della RURENER. Attraverso di esso si è chiesto più coraggio e impegno da parte dei governi federali e statali verso un cambiamento energetico decentralizzato. Più di 40 milioni di abitanti vivono in Regioni in cui stanno avvenendo cambiamenti al sistema energetico. Il Manifesto è stato sviluppato partendo dal dialogo sia con i governi statali. Ora però è il momento di diffonderlo a livello europeo!

- leggi il Manifesto

Il Manifesto è il risultato di una serie di discussioni e dibattiti avvenuti in convegni e forum svolti nella prima metà del 2014 attraverso il German Rurener branch, della Rete delle Regioni 100% Rinnovabili, e anche attraverso l'esperienza provenienti dalle 100% RE Regions Conferences. Il Manifesto contiene in maniera sintetica 7 punti condivisi per lo sviluppo delle fonti rinnovabili nei teritori e nelle regioni.   

10 Conferenze e forum   
Weimar, Thuringia 12 febbraio
Aller-Leine Valley, Lower Saxony 19 febbraio
Kassel, Hesse 4 marzo
Steinfurt, North Rhine-Westphalia  5 marzo
Husum, Schleswig-Holstein 20 marzo
Freiburg, Baden-Württemberg 2–4 aprile
Frankfurt, Hesse 9 aprile
Preetz, Schleswig-Holstein 13 maggio
Dessau, Saxony-Anhalt 21 maggio

La rivoluzione energetica in Germania è un grande successo, approvato dal 90% della popolazione. Oltre ad essere un contributo necessario alla tutela di tutto il mondo, al clima e alle risorse, che porta la possibilità di sviluppare una politica economica di successo e la sicurezza nell'approvvigionamento energetico. Lo sviluppo della rivoluzione dell'energia in Germania si basa sulle proprietà fisiche delle risorse energetiche rinnovabili, per quanto possibile, in strutture decentrate. 

Le Regioni si stanno già assumendo una grande responsabilità, insieme alla Federazione tedesca e agli Stati, in attuazione della rivoluzione energetica. E vogliono inoltre proseguire su questa strada. I diversi protagonisti regionali devono però essere maggiormente integrati nel dibattito politico e nel processo decisionale, proprio per il ruolo importante che possono svolgere, in quanto interessati dal cambiamento in prima persona, ne saranno infatti creatori ed esecutori. I processi legislativi dovranno soddisfare questo requisito.

Allo stesso tempo, la rivoluzione energia non è realizzabile senza l'ampio sostegno della popolazione. Questa è la chiave per mantenere un ambiente e un mondo vivibile, un mondo modellato dalla gente. Questa la chiave per uno sviluppo regionale sostenibile che rende lo sviluppo economico possibile, soprattutto nelle regioni strutturalmente deboli. Ciò che è necessario è uno sviluppo rapido e coerente delle fonti di energia rinnovabili. L'obiettivo deve essere una completa conversione alle energie rinnovabili nei settori dell'elettricità, del riscaldamento e dei trasporti.

Il Manifesto è stato sviluppato grazie al dialogo a livello nazionale tra gli attori regionali ed è supportato dalla Rete nazionale delle Regioni 100% Rinnovabili e dai suoi sostenitori. Questi includono Comuni, distretti rurali, città e servizi pubblici regionali, cooperative di energia, così come cittadini attivi, scienziati, organizzazioni e aziende. Finora le regioni che sono particolarmente attivi nella politica energetica comprendono centinaia di comunità tedesche, distretti rurali e le città, che insieme contano più di 40 milioni di abitanti. Il Manifesto riflette le esperienze di sei Regioni 100% Rinnovabili e di quelle presentate in occasioni delle Conferenze Nazionali attraverso più di 160 forum specialistici e 3.000 partecipanti attivi.

Le richieste:

  • Sviluppo decentralizzato e regionale per la rivoluzione energetica
  • Rafforzamento e una migliore integrazione dei Comuni
  • Creazione di linee guida regionali
  • Integrazione tra i settori dell'elettricità, del riscaldamento e dei trasporti
  • Continuità nelle politiche di sviluppo tecnologico tedescheai fini della rivoluzione energetica
  • Sviluppo di un mercato energetico regionale
  • Sviluppo di una cultura positiva sui temi della rivoluzione energetica

Leggi il Manifesto.